Concerto di fine anno scolastico della scuola secondaria “S. Pellico”

Giovedì 30 maggio, presso l’auditorium “S. Niccolò”di Chioggia, si è tenuto il consueto concerto di fine anno dell’orchestra della sezione “E” ad indirizzo musicale della scuola secondaria di I grado “S. Pellico”, alla presenza del Vescovo di Chioggia Adriano Tessarolo, del vicesindaco Marco Veronese e della dirigente scolastica della “S. Pellico”, prof.ssa Antonella Zennaro.   La platea era gremita di genitori, parenti e amici, tanto che purtroppo molti spettatori sono dovuti rimanere in piedi per mancanza di posti liberi.  L’orchestra – composta da tutti gli alunni dei quattro docenti di strumento della “Pellico”– era formata da chitarre, clarinetti, pianoforti e violini, a cui è stata aggiunta anche una piccola sessione di strumentini a percussioni, ed è stata diretta con maestria dal professore Alessandro Bobisse, che ha proposto un repertorio interessante: iniziato con la solennità dell’inno nazionale inglese, si è passati ad un paio di brani d’effetto tratti dal Carnevale degli animali di Camille di Saint-Saens, quindi ad alcuni brani giamaicani dal carattere solare e spensierato, quindi un famoso canone didattico che è stato eseguito in molteplici varianti sia strumentali che vocali e avviandosi verso la fine con la celeberrima Brazil, per concludere con lo splendido Brindisi dall’opera La Traviata di Giuseppe Verdi.  Il pubblico – caloroso come sempre – ha gradito tutto il repertorio proposto dalla giovanissima orchestra e chiesto il bis! Al termine, i ragazzi hanno ringraziato tutti gli insegnanti, compresi quelli delle altre discipline scolastiche, per gli anni trascorsi insieme e per tutte le cose belle imparate, omaggiando poi gli insegnanti di strumento con splendidi mazzi di fiori.  L’emozione in questi momenti si tocca con mano… la musica riscalda i cuori ed unisce dove altro non riesce, poiché essa è un linguaggio universale, che non ha bisogno di essere tradotto, ma semplicemente ascoltato. Bravi ragazzi, avete imparato ad ascoltarvi e ci avete commosso!

Saggio in calle

Giovedì 6 giugno 2019, alle 18:00, si è svolto in Calle Seminario il saggio della classe di violino del prof. Filippo Maretto.
La scelta della calle è stata fatta perché, essendo chiusa, non transitano autoveicoli. La scelta di suonare in calle invece è stata fatta per portare la musica in mezzo alla gente e per animare Riva Vena Sud.
Dopo il saggio, cui hanno assistito la Dirigente Antonella Zennaro, la DSGA Luciana Beltrame, familiari e amici degli alunni, c’è stato un piccolo rinfresco nell’adiacente cicchetteria da Nino Fisolo.
L’evento ha avuto un’inaspettata copertura mediatica grazie a due articoli pubblicati sulla pagina Facebook di Nuova Scintilla e sulla webtv ChioggiaTV.it.

Progetto di laboratorio creativo “ Riciclarte” della prof. Francesca D’Andrea

“Un cavallo per Troia”, tecnica mista cartapesta più mosaico, misure 200 x 270 cm.

Nato per realizzare le scenografie per lo spettacolo di fine anno dei ragazzi della classe I E, il progetto è stato poi proposto  a tutte le classi, in quanto con  esso si  è voluto favorire l’inclusione sociale, il recupero e rinforzo delle risorse e competenze degli alunni . Durante il secondo quadrimestre, gli alunni hanno frequentato il laboratorio, a classi aperte e in piccoli gruppi.  Ci siamo riuniti solitamente alla quarta e quinta ora del mercoledì, la sesta ora del giovedì, e ancora la terza ora del venerdì e del sabato.  Con alcuni poi abbiamo fatto anche incontri pomeridiani di 2 ore, di martedì e di giovedì.  Ci siamo incontrati per tutto il secondo quadrimestre.  Il clima e la partecipazione sono sempre stati positivi. Nella fase iniziale di studio e progettazione, sono state coinvolte anche le famiglie nella ricerca dei materiali di riciclo che avevamo scelto per il nostro progetto. Durante l’attività̀ si è dato ampio spazio all’espressione personale, tanto da far emergere sia particolari qualità̀ espressive sia difficoltà nelle abilità manuali (in qualche caso, ad esempio, si sono rilevate difficoltà a, ritagliare o modellare). Per tutti gli alunni il laboratorio ha costituito un’occasione di crescita sotto il profilo cognitivo e prassico, è stata, inoltre, un’opportunità̀ per acquistare progressivamente fiducia nelle proprie capacità di espressione migliorando l’integrazione ed il senso di appartenenza. 

La Giornata della musica a Mira

Sabato 11 maggio la classe terza “E” ad indirizzo musicale della nostra scuola secondaria di I grado “S. Pellico”, ha partecipato alla “Giornata della musica“, un evento a cui hanno preso parte tutte le scuole ad indirizzo musicale della provincia di Venezia aderenti alla Rete omonima e organizzato dalla scuola capofila, la “Luigi Nono” di Mira, nel meraviglioso scenario di villa Leoni, immersa nel suo splendido parco: .

Per i nostri ragazzi è stato un momento molto importante, per vedere e capire realtà simili alla loro, ma diverse sotto molti aspetti; essi hanno suonato in formazione orchestrale, eseguendo con successo tre brani: Tinga layo, Jamaican lullaby ed il Brindisi dell’opera La Traviata di Giuseppe Verdi.

Questa esperienza ha inoltre permesso ai ragazzi di verificare il loro livello di preparazione, oltre a scoprire realtà strumentali diverse da quelle presenti nella nostra scuola, come ad esempio classi di violoncello, flauto traverso, percussioni, sassofono e tromba.

I nostri alunni sono stati contenti della propria esecuzione ed hanno ascoltato con interesse e critica costruttiva quelle di alcune formazioni di altre scuole.

A giorni arriveranno le foto ed il video della giornata, che aggiungeremo al presente articolo e arricchiranno un ricordo bellissimo che, speriamo, si possa ripetere il prossimo anno.

1 2