Alunni orologiai

Egr. Direttore, sono un professore tedesco e le invio la seguente lettera, perché grazie ad una serie fortuita e favorevole di circostanze ho potuto assistere ad un evento che per me ha dell’eccezionale.
Una domanda: “Dove si trova l’Orologio da Torre più antico del mondo e chi sa ricostruirlo come modello in legno?”
A questa domanda gli alunni della scuola elementare “P. A. Gregorutti” di Chioggia sanno dare la risposta esatta: “L’Orologio da Torre più antico del mondo si trova nella Torre di S. Andrea a Chioggia”. E loro stessi l’hanno ricostruito sabato 17 settembre, nell’atrio della loro scuola, sotto la guida esperta di A. Bullo, A. Grandis, G. Lanza e R. Marchesan. Erano presenti il dr. A. Frascati, l’assessore D. Stecco e la consigliera comunale D. Sassi, oltre al parroco don Vincenzo che ha portato un breve saluto. Tutti gli alunni, proprio tutti, sono stati coinvolti nel lavoro: chi infilava la vite, chi avvitava il dado, chi sorreggeva le ruote dentate, chi aiutava ad infilare gli assi nelle ruote, chi… ecc. ecc. . Mentre erano intenti nel lavoro gli alunni si facevano coraggio cantando perfettamente a memoria la canzone “Fra Martino campanaro…”, “Il ragazzo della via Gluck” e l’Inno di Mameli.
Alla fine un bel gruppo ha sollevato l’intera struttura e l’ha posta sul grande basamento che era stato in precedenza preparato dai piccoli alunni delle classi prime.
Finalmente veniva messo il pendolo e, mentre oscillava, tutti gli alunni (139) insieme al pendolo facevano: “Tic tac, tic tac, ticchete tac…”.
Per me, professore abituato a scuola con persone adulte, è stata una esperienza fantastica ed una gioia immensa vedere questi bambini vivaci e curiosi che stavano imparando a conoscere, valorizzare ed apprezzare il loro patrimonio culturale unico al mondo.
Complimenti al gruppo culturale “Dondi dall’Orologio” e al Comitato della Torre, ma i complimenti più grandi vanno agli alunni e alle maestre che hanno svolto un lavoro così bello.
Continuate così!
München, 20/09/2016
prof. Wilhelm Staub

 

alunni-orologiai-1

 

 

 

 

Concerto di Natale per le scuole primarie

Testo da salvare in jpeg

Circ. n. 82                

                                                                       Chioggia  13 dicembre 2016

 

                                                                                                          Ai docenti

                                                                                              A tutte le classi

Scuole Primarie

     P.A. GREGORUTTI – G. MARCHETTI

 

 

OGGETTO: Concerto di Natale per le scuole primarie.

 

 

         I docenti di strumento della sezione ad indirizzo musicale della scuola secondaria “S. PELLICO”, invitano tutte le classi dei plessi P.A. GREGORUTTI e G. MARCHETTI al concerto di Natale che si terrà nella mattinata di mercoledì 21 dicembre, in orario da definire in base alle adesioni.

        I docenti delle scuole primarie che intendono portare la loro classe dovranno comunicare alla loro referente di plesso il nome della classe e il numero di alunni coinvolti, in modo da poter organizzare i gruppi.

            Il termine ultimo per aderire al concerto è fissato per mercoledì 14 dicembre.

     Seguirà comunicazione relativa all’orario del concerto e al raggruppamento delle classi.

 

 

                                                                                                           Il Dirigente scolastico

                                                                             Dott.ssa Maria Corallina Crocco

Festa del Carabiniere

Nella mattinata di mercoledì 23 novembre 2016, in Piazza Europa a Sottomarina, si è tenuta la cerimonia di commemorazione della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma dei Carabinieri.

Dopo aver ricevuto l’invito ad accompagnare musicalmente la cerimonia da parte del Comandante della Compagnia Carabinieri di Chioggia, il capitano Andrea Mattei, l’Orchestra della sezione musicale della scuola secondaria “S. Pellico” si è dapprima esibita suonando l’”Inno di Mameli” durante l’alzabandiera e successivamente suonando e cantando “La leggenda del Piave” durante la deposizione, in onore ai caduti, di una corona d’alloro al monumento del Carabiniere.

Numeroso e variegato il pubblico raccoltosi in piazza per l’occasione: oltre alle autorità militari e ai rappresentanti di associazioni del territorio, tra cui la locale Associazione nazionale Carabinieri, erano presenti molti cittadini. Tutti hanno manifestato grande apprezzamento per l’ineccepibile esibizione espressa dai giovani allievi, affiancati nella performance dai loro insegnanti di strumento musicale (Alessandro Bobisse, chitarra, per l’occasione in veste di direttore d’orchestra – Filippo Maretto, violino – Raffaella Rizzi, clarinetto – Micaela Tiozzo, pianoforte).

La cerimonia è poi proseguita con la S. Messa presso la Chiesa del Buon Pastore.

 

foto-n-1-del-231116

foto-n-2-del-231116

 

Per gentile concessione dell’autore, sig. Ivano Siviero, si pubblica un estratto del video.

 

In seguito alla nostra esibizione, l’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione M. O.V.M Poliuto Penzo di Chioggia e Nucleo Volontario P.C. Chioggia Alamari ci ha ringraziato ulteriormente, facendoci omaggio di una targa e del calendario Storico dell’Arma dei carabinieri dell’anno 2017.

 

 

Carta del docente

Testo da salvare in jpeg

Circ. n. 79

Chioggia, 5 dicembre 2016

 

AL PERSONALE DOCENTE

CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO

LORO SEDI

 

OGGETTO: CARTA del DOCENTE .

 

Si riportano  di seguito le istruzioni  del MIUR per la carta del Docente A.S.  2016/17:

 

“Carta del Docente, al via accesso per gli insegnanti sulla piattaforma. Già oltre 9.000 registrati fra enti di formazione, esercenti, scuole e musei”

È accessibile da oggi per gli insegnanti di ruolo l’applicazione web cartadeldocente.istruzione.it che consente di utilizzare, attraverso un borsellino elettronico, i 500 euro per la formazione.

Sono già oltre 9.000 gli enti e gli esercenti accreditati sulla piattaforma. In particolare, si tratta di 251 fra musei ed aree archeologiche,510 tra enti di formazione, università ed altri esercenti , 8.406 Istituzioni scolastiche (per la parte della formazione) . Enti ed esercenti potranno continuare a registrarsi in qualsiasi momento sulla piattaforma, non c’è limite temporale. A loro supporto una serie di link di approfondimento, domande frequenti e un help desk.

I docenti potranno utilizzare i 500 euro generando sull’apposita piattaforma buoni di spesa per:

  • l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale;
  • l’acquisto di pubblicazioni e di riviste utili all’aggiornamento professionale;
  • l’acquisto di hardware e software;
  • l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’Istruzione;
  • l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale;
  • l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • l’acquisto di biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Per accedere alla piattaforma serve ottenere l’identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (http://www.spid.gov.it/richiedi-spid). L’acquisizione delle credenziali SPID si può fare in qualunque momento, non c’è scadenza. Si tratta di un codice unico che consentirà di accedere, con un’unica username e un’unica password, ad un numero considerevole e sempre crescente di servizi pubblici (http://www.spid.gov.it/servizi).

Sulla piattaforma è disponibile il numero di un call center dedicato all’utilizzo della Carta per supportare gli insegnanti per problemi di ordine tecnico (Assistenza tecnica 800.863.119 dal lunedì al sabato, dalle 08.00 alle 20.00).

I buoni di spesa generati dai docenti daranno diritto ad ottenere il bene o il servizio presso gli esercenti o gli enti di formazione registrati con la semplice esibizione su smartphone o tabletLa stampa sarà ovviamente possibile, ma non necessaria. I 500 euro della Carta del Docente potranno essere spesi in qualunque momento, durante tutto il corso dell’anno scolastico.

Il nuovo sistema che parte quest’anno consentirà agli insegnanti di avere uno strumento elettronico per effettuare e tenere sotto controllo i pagamenti. E alle scuole di essere alleggerite dalla burocrazia e dalle procedure di rendicontazione. Le somme relative all’anno scolastico 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate attraverso la piattaforma digitale e saranno erogate ai docenti interessati, a seguito di specifica rendicontazione, dalle scuole di appartenenza.””

La piattaforma:
http://cartadeldocente.istruzione.it

Domande frequenti per i docenti:
https://cartadeldocente.istruzione.it/static/Domande%20frequenti%20docenti.pdf

Domande frequenti su SPID:
https://cartadeldocente.istruzione.it/static/Domande%20frequenti%20SPID.pdf

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Maria Corallina CROCCO

Assegnazione BONUS ex art. 1, c.127 L. 107/2015

Testo da salvare in jpeg

Circ. n. 76

Chioggia, 01/12/2016

 

AL PERSONALE DOCENTE

LORO SEDI

 

Oggetto:assegnazione BONUS  ex art.1, C.127 L.107/2015.

 

 

Si invia, in allegato, l’assegnazione del bonus per l’a.s. 2015/16, fatta dalla precedente Dirigente Scolastica, per un totale di n° 50 docenti.

La nota del MIUR n°17842 del 18/11/2016 ha comunicato  l’assegnazione  €. 13.245,00  pari all’80% del dovuto, a titolo di acconto, a cui seguirà l’erogazione della rimante quota.

Pertanto  si provvederà , al più presto , alla liquidazione  a ciascun docente beneficiario della somma di €. 264,00 (lordo dipendente) corrispondente all’80% del totale dovuto pari a €. 331,14 (lordo dipendente) sul cedolino NOIPA come compenso accessorio.

                                                                               IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                        Dott.ssa Maria Corallina CROCCO