Grande successo della “Pellico” alla V “Notte Nazionale del Liceo Classico”

Per il secondo anno consecutivo abbiamo accolto l’invito del Liceo classico cittadino e abbiamo partecipato alla ormai famosa “Notte nazionale”.

Abbiamo avuto così l’opportunità di presentare, dinanzi a una sala gremita, un primo risultato dell’attività, che stiamo portando avanti con il Liceo, per l’acquisizione di competenze in verticale. Il progetto, patrocinato dal MIUR, dal titolo “Didattica delle lingue e delle letterature classiche”, si è proposto qui a Chioggia di condurre i nostri allievi della “Pellico” (corsi tradizionale e musicale), insieme a quelli del Liceo classico, attraverso un percorso di storia della medicina. Ed ecco che partendo da Ippocrate, il cui famoso giuramento è stato declamato in francese dai nostri alunni, si è passati alla lettura di passi di lettere tra Francesco Petrarca e il suo medico curante, Giovanni Dondi Dell’orologio, e poi a Molière, che con “Il Malato immaginario” resta una pietra miliare nella letteratura di tutti i tempi di argomento medico. Poi ancora, passando per Gozzi, si è giunti fino al Novecento con Dino Buzzati, in un alternarsi di performance con i ragazzi liceali. Il tutto impreziosito da disegni belli e significativi e dalle note degli alunni del corso ad indirizzo musicale, guidati dai loro insegnanti. Che dire? Bravissimi tutti i I nostri studenti della “Pellico”, che hanno dimostrato padronanza di quello che hanno fin qui studiato e anche ottima capacità di gestire l’emozione del palcoscenico. Un ringraziamento speciale al Liceo classico, che ci ha gentilmente accolto nel suo auditorium di borgo San Giovanni, e l’auspicio che una esperienza di apprendimento così originale e arricchente possa ripetersi.

I professori Alessandro Bobisse, Laura Casson, Francesca D’Andrea, Filippo Maretto, Luciana Salvagno, Elettra Sessa, Micaela Tiozzo, Cristina Varagnolo, Anna Zanella.

“Pellico” e Liceo Classico “G. Veronese” a tu per tu

 

 

Al via il progetto “Didattica delle Lingue e delle Letterature Classiche”.

 

 

Sta per iniziare il progetto “dLc” (patrocinato dal MIUR, MIBAC ed USR del Veneto) dal titolo “Iatrós philósophos isótheos [il medico innamorato della sapienza è simile a un dio]riconoscere l’antico nel moderno per costruire competenze multidisciplinari in verticale”. Questa attività di ricerca-azione vede, per il secondo anno consecutivo, la “Pellico” incontrare studenti e colleghi del Liceo, per lavorare in continuità tra scuole di ordine diverso.

 

L’argomento ci è sembrato estremamente interessante: si parlerà di medicina. Il tema è attraente per i nostri allievi, dato che molti di loro sembrano già manifestare curiosità per la professione medica e per questo anche i docenti di matematica e scienze, quest’anno, parteciperanno alla ricerca, oltre a quelli di lettere, di lingue straniere, di arte e di strumento musicale.

 

Confidiamo di dare un saggio delle competenze fin lì raggiunte dagli alunni in occasione della V Notte Nazionale del Liceo Classico, alla quale interverremo per parlare di medici, pazienti, medicine e letteratura.

 

Arrivederci all’11 gennaio 2019.

 

1 2 3 4